Glossario E-commerce

Nel mondo e-commerce esiste una terminologia molto specifica, quasi un vocabolario dedicato che è necessario padroneggiare per muoversi con successo in questo territorio.

Per questo abbiamo deciso di dare vita ad un Glossario E-Commerce contenente tutte le parole e le sigle di uso frequente. I glossario sarà in continuo aggiornamento, quindi se cerchi qualcosa che non è in elenco, mandaci pure un messaggio e provvederemo ad aggiungerlo.

301 Redirect – Un modo di far sapere ai motori di ricerca e ai visitatori che una pagina web è stata spostata in un altro luogo. In questo modo, gli utenti che hanno messo il vecchio sito tra i preferiti possono essere reindirizzati verso quello nuovo.

A

A/B Testing (chiamato anche “split testing”) – Un semplice processo dove vengono paragonate due versioni della stessa pagina web per poter determinare quale versione sia più efficace. Le versioni A e B vengono mostrate a visitatori simili nello stesso periodo – e la versione che ottiene un tasso di conversione più alto viene giudicata migliore.

Account Provider del Commerciante – Una tipologia di conto bancario online che permette ai commercianti di accettare carte di debito e credito per i pagamenti dei propri clienti. Il conto del venditore tratterrà i soldi acquisiti in questo modo per un breve periodo, per poi trasferirli sul conto bancario vero e proprio del venditore.

Address Verification Service (AVS) – Una procedura di verifica implementata dai processori di carte di credito per verificare che l’indirizzo di fatturazione dei clienti corrisponda all’indirizzo espresso nei dettagli della carta di credito.

Affiliate Marketing – Un concetto del performance-based marketing ove il commerciante online si associa a degli editori online per promuovere e pubblicizzare i propri prodotti, in modo tale da ottenere un maggior traffico sul proprio sito. Questi editori online vengono pagati per ogni visitatore o ogni vendita generata dalla loro promozione.

Algoritmi Evolutivi Un tipo di algoritmo inserito nei sistemi ecommerce per dotarli di intelligenza artificiale. Gli algoritmi evolutivi sperimentano automaticamente delle variabili, trovano la scelta più efficace e si resettano, ottimizzando l’imbuto delle vendite per spostare nuovi utenti con il fine di ottenere un miglioramento graduale e costante nei dati di conversione.

Amazon Marketplace  La terza piattaforma ecommerce più grande al mondo. Scegliere di vendere su Amazon Marketplace può fortemente aumentare il volume di traffico che arriva sul vostro sito. Amazon richiede una tariffa per ciascuna vendita effettuata tramite il Marketplace, e offre anche il servizio Fulfilment By Amazon, nel quale Amazon si occupa delle vostre consegne in cambio di una tariffa extra.

Analisi della Coorte – Una tecnica di segmentazione dove viene creato un gruppo di visitatori che hanno una caratteristica comune in un dato periodo. Viene utilizzata per descrivere il comportamento degli utenti.

Analitiche Web – Una serie di metodologie strategiche per raccogliere, misurare e analizzare i dati di un sito, per poter determinare il comportamento dei visitatori su quel sito e ottimizzare il sito stesso.

Annullamento – Un tipo di transazione che annulla una transazione non ancora completata.

Application Programming Interface (API)  Un API è un protocollo creato per permettere a varie soluzioni software di comunicare tramite un’interfaccia relativamente semplice. Gli sviluppatori spesso usano gli API per connettere o integrare sistemi e servizi.

Autorizzazione – La procedura tramite la quale il gestore della carta di credito di un vostro cliente dà il permesso all’acquisto e permette alla transazione di procedere.

B

B2B (Business to Business) – Una transazione commerciale online dove il vostro negozio vende prodotti o servizi ad altre aziende.

B2C (Business to Consumer) – Una transazione commerciale online dove la compravendita di prodotti o servizi accade tra un commericante online e il consumatore finale.

Bing  Il motore di ricerca di Microsoft, Bing, mostra risultati in base alle ricerche dei suoi utenti. Il sito usa un elaborato algoritmo segreto per scegliere quali siti mostrare per ciascuna ricerca specifica. Bing offre inoltre una piattaforma pubblicitaria pay-per-click, e permette ai commercianti di offrire sconti ai clienti.

Blog Una componente essenziale per qualsiasi azienda online, il blog non è altro che un insieme di contenuti online relativi al vostro mercato. I blog sono spesso allacciati ai siti di ecommerce, e la maggior parte delle piattaforme per gestire un sito avrà una funzione per bloggare già presente nel sito, in modo tale da poter attrarre sia traffico che collegamenti verso il vostro negozio.

Bootstrapping  Nel mondo aziendale, il bootstrapping ri riferisce all’atto di finanziare una nuova impresa soltanto con fondi propri. Questo significa che le spese operative della nuova azienda verranno finanziate con i profitti degli investimenti del proprietario, invece che grazie a fonti di capitale esterne.

Bounce rate – La percentuale di persone che visitano una pagina sul vostro sito e se ne vanno senza cliccare su altre pagine.

Bundling (o Bundling di Prodotti) – Un concetto di marketing dove l’attività offre vari prodotti o servizi legati tra loro, e li vende come un pacchetto singolo, spesso a un prezzo ridotto.

C

Call-to-Action – Un concetto di marketing e pubblicitario dove viene data un’istruzione specifica al vostro pubblico per cercare di persuaderlo ad effettuare un’azione immediata. Gli esempi possono essere “visita ora”, “scopri di più”, “iscriviti adesso” o “accedi ora”, oltre a molti altri.

Carrello – Una rappresentazione virtuale di un carrello della spesa che contiene i prodotti che il cliente ha “raccolto” nel negozio online.

Cattura – Il processo di ottenere il pagamento finale dopo una transazione e la sua autorizzazione.

Chargeback – Un concetto relativo alle procedure delle carte di credito, dove una transazione completata in precedenza viene invertita. Dato che il consumatore confuta l’addebito sulla propria carta, la banca del venditore prende il valore intero della transazione e lo rimuove dall’conto del venditore.

CMS – Content Management System – Un’interfaccia back-end che rende più semplice e accessibile la modifica dei contenuti. es. WordPress.

Codice di Sconto (chiamato anche Codice Coupon) – Una serie di numeri e/o lettere che un acquirente online può inserire al checkout per ottenere uno sconto o un’altra offerta speciale altrimenti nascosta.

Comma Separated Values (CSV) – Una tipologia di file che raccoglie valori di dati. I file CSV sono spesso utilizzati per trasferire i feed di prodotto.

Commercio Multi-Canale – Commerciare prodotti tramite più di un canale di mercato, dove per canale si può intendere un negozio online, un mercato online come Amazon, un negozio fisico, un catalogo fisico, o altri.

Content Management System (CMS) – Una soluzione software che rende possibile la creazione, modifica, manutenzione, pubblicazione ed esposizione dei contenuti Internet tramite una sola interfaccia o strumento amministrativo. Nel contesto del commercio online, un CMS può essere usato per gestire il catalogo prodotti di un negozio.

Conformità PCI (Payment Card Industry) – Una serie di requisiti necessari che assicurano un ambiente sicuro e trasparente per qualsiasi attività che tiene, processa e trasmette le informazioni legate alle carte di credito.

Conversioni – Un concetto del marketing online dove un visitatore di un sito viene trasformato in un acquirente.

Conversioni Assistite – Un’analisi di Google Analytics che riassume l’importanza di ciascun canale di marketing per la conversione di un cliente. Questa analisi vi permette di vedere quali canali siano responsabili per la generazione di fattori che spingono verso il vostro sito, per la cura di questi fattori e per il completamento delle vendite.

Conversion Rate Optimization (CRO) – Un processo nel marketing online dove il marketer cerca di migliorare la struttura, lo stile e i contenuti del proprio sito ecommerce, oltre alla pagina di destinazione e alle pubblicità a pagamento, con lo scopo di migliorare il proprio tasso di conversione.

Cookies – Piccoli file di testo inviati da un sito sul browser di un visitatore, con lo scopo di raccogliere dati relativi alle interazioni dell’utente con il sito. Questi file di testo sono inviati al server ogni volta che il visitatore ritorna sul sito. I cookies sono prevalentemente usati per scopi pubblicitari e per ricordare le informazioni del carrello di ciascun utente.

Customer Relationship Management (CRM) – Una soluzione software focalizzata specialmente per l’organizzazione, sicronizzazione e automazione delle relazioni con i clienti di un’azienda.

Cross-selling – Una tecnica marketing dove i venditori presentano prodotti che possono essere complementari, aggiuntivi e coordinati con il prodotto principale che viene venduto. (Ad esempio, gli involucri per cellulari venduti insieme ai cellulari stessi).

Customer Lifetime Value (CLV) – Una previsione del valore monetario che ci si può aspettare venga generato da un cliente nel corso di tutta la sua relazione (vita) con il vostro negozio online. Si tratta di una misura della profittabilità di un cliente.

D

Directory – I siti che elencano e forniscono link verso altri siti, tra i quali negozi online, sono chiamati directory.

Distributore – Un’attività di distribuzione che raccoglie prodotti da una serie di produttori e li rivende a molti negozianti. Spesso i distributori sono in grado di offrire i prodotti più rapidamente dei produttori iniziali, e sono in grado di spedire partite meno grandi. Per queste ragioni, è spesso prassi che i distributori chiedano un sovraprezzo rispetto al prezzo di fabbrica dei produttori.

Dominio – L’indirizzo root di un pagina web.

Drop-shipping – Una tipologia di spedizione del prodotto, ove il negozio online non mantiene il prodotto che vende nel proprio assortimento. Invece, il commerciante si associa a un fornitore all’ingrosso a cui passa gli indirizzi dei clienti per le consegne, in modo tale che questi possa effettuare le spedizioni verso i clienti per conto del venditore.

E

eBay – Un gigante dell’ecommerce, questo sito di aste online permette ai commercianti di relazionarsi a un mercato di acquirenti. I venditori pagano a eBay una tariffa per esporre i propri prodotti, oltre a una percentuale del valore di ciascun prodotto venduto, e hanno l’opzione di mettere ciascun prodotto all’asta o di fissare un prezzo di vendita immediato. I commercianti ecommerce usano spesso eBay come mercato alternativo, oltre alle vendite dirette tramite il proprio sito.

Ecommerce – Commercio online, l’atto di vendere prodotti online e su mobile tramite negozi, piattaforme terze come Amazon o eBay e altri canali.

Ecommerce Multi-Canale – L’atto di vendere beni e servizi su più piattaforme e canali, tra i quali le vendite online e su mobile.

Email Marketing – Un concetto dell’online marketing dove i propri prodotti e servizi vengono pubblicizzati tramite una lista di contatti email di potenziali clienti interessati.

Esternalizzare – Un concetto aziendale che ri riferisce all’utilizzo di organizzazioni terze per completare certe funzioni e servizi aziendali, al fine di ridurre i costi generali.

Event-triggered Email – Un’email inviata a una lista di iscritti quando accade un evento particolare – ad esempio l’inizio di un’offerta speciale in occasione del compleanno di un iscritto, del suo matrimonio o dell’anniversario della sua iscrizione.

F

Fulfillment – Sistema di ricezione, esecuzione, impacchettamento e consegna degli ordini effettuati sul vostro negozio online.

G

Gateway (chiamata anche Payment Gateway) – Un fornitore di servizi ecommerce che comunica con il gestore del conto del commerciante per autorizzare e processare i pagamenti online tramite carta di credito.

Google – Il motore di ricerca più utilizzato. Google mostra i risultati per le ricerche dei propri utenti basandosi su un algoritmo complesso e segreto che tiene conto di molti fattori. L’azienda cerca di mostrare ai suoi utenti i migliori risultati possibili. Google fornisce anche altri servizi, come una rete pubblicitaria pay-per-click, soluzioni per le procedure di pagamento, strumenti per la scoperta dei prodotti, e un’ottima piattaforma di analisi.

 

Google Analytics – Una delle migliori piattaforme di analisi ecommerce, Google Analytics è uno strumento gratuito che potete collegare al vostro sito, e che vi dà la possibilità di tracciare il traffico sul negozio, nonché le sue interazioni con i vostri imbuti e obiettivi di vendita. Google Analytics dà informazioni inestimabili riguardo al vostro sito, che potrete usare come punto di partenza per identificare strategie di growth hacking.

Google Trends – Uno strumento del motore di ricerca che mostra con quale frequenza venga cercato su Google un termine di ricerca o una parola chiave specifica. I risultati sono mostrati con una scala relativa, il che rende lo strumento particolarmente efficace per confrontare le parole o frasi chiave. Trends mostrerà anche da dove provengano le ricerche, e come sia cambiato nel tempo il volume di ricerca per ogni parola chiave.

Grossista – Un produttore, distributore o simile che vende ai commercianti.

I

Imbuto delle Conversioni – Una metrica di Google Analytics che mostra la serie di azioni che i vostri visitatori effettuano prima di ottenere una conversione. Viene chiamato imbuto perchè per ciascun passaggio successivo verso l’acquisto, una porzione dei visitatori lascerà il sito, quindi in fondo all’imbuto, al momento della vendita, ci saranno molti meno utenti di quanti ce ne fossero all’inizio.

Indirizzo di Fatturazione – L’indirizzo presso il quale viene recapitato il resoconto della carta di credito di un cliente (vedi AVS)

Ingrosso (Wholesale) – Il passaggio nella catena della fornitura precedente alla vendita al dettaglio. L’ingrosso si occupa di grandi volumi di acquisto. Vi potrà capitare di comprare prodotti all’ingrosso, o di venderli all’ingrosso a terzi.

Inventario – La quantità di prodotti attualmente in assortimento, pronti a essere venduti.

Keyword stuffing – Una modalità di SEO poco etica, dove una pagina web viene sovraccaricata di parole chiave per cercare di migliorare la posizione di un sito nei risultati dei motori di ricerca.

L

Logistica – La logistica è l’atto di spostare il proprio assortimento lungo la catena delle vendite, trasformando i pezzi acquistati dal produttore i pezzi venduti al consumatore finale. La logistica diventa sempre più complessa con la crescita di un’attività, e molte attività ecommerce decidono di esternalizzare la propria funzione logistica per quessto motivo.

Long Tail – “Long Tail” (coda lunga) è una frase utilizzata per descrivere parole chiave e termini di ricerca molto specifici, che possono, se sommati, tradursi in una quantità non indifferente di traffico. Pensate ad Amazon – milioni di pagine dei prodotti, anche se visitate soltanto da una manciata di utenti ciascuna, costituiranno un volume di traffico e di vendite molto ingente nell’aggregato.

M

Margini (chiamati anche margini di Profitto) – Un concetto aziendale che mostra la differenza tra quanto un commerciante abbia pagato un prodotto acquistato da un produttore o distributore, e quanto abbia guadagnato vendendolo al cliente finale.

Marketing Pay-Per-Click (PPC) – Un modello pubblicitario online nel quale un venditore paga l’organizzazione che ospita le sue pubblicità soltanto quando queste ultime vengono cliccate, e il potenziale cliente viene diretto con successo verso il sito del commerciante.

Marketing sui Social Media – Una branca del marketing online che mira a promuovere prodotti o servizi tramite i social media. Si può considerare come l’equivalente online del marketing tramite passaparola.

Metriche Qualitative – Nel marketing online, le metriche qualitative tentano di misurare la qualità di un’interazione con i clienti, e sono di natura soggettiva. Un venditore, ad esempio, può implementare una nuova campagna di recensione dei prodotti, confrontare le recensioni scritte prima e dopo la campagna, assegnare un voto qualitativo a ciascuna recensione, e poi usare il punteggio relativo per decidere se la campagna sia stata di successo o meno.

Mobile Commerce (mCommerce) – L’utilizzo di dispositivi mobili wireless come i cellulari, gli smartphone e i tablet per comprare e vendere prodotti e servizi online.

Modello di Attribuzione – In Google Analytics, vi interesserà sapere a quali canali (Direct, Organic Search, Referral, Email, Paid Search, Other Advertising, Social e Display) sia possibile attribuire le vostre vendite. Ecco i modelli di attribuzione standard:

  • Modello Last Interaction: L’ultimo canale con cui il cliente ha interagito riceverà il 100% dell’attribuzione per la conversione.
  • Modello Last Non-Direct Click: Tutto il traffico diretto viene ignorato, e questo modello accredita il 100% della conversione con cui il cliente ha interagito prima di acquistare.
  • Modello Last AdWords Click: L’ultimo annuncio AdWords con cui il cliente ha interagito verrà attribuito al 100% per la conversione.
  • Modello First Interaction: Il primo canale con cui il cliente ha interagito prima dell’acquisto riceverà il 100% dell’attribuzione per la conversione.
  • Modello Linear: Ogni canale con cui il cliente ha interagito prima di un acquisto riceverà la stessa attribuzione per la conversione.
  • Modello Time Decay: Attribuisce la maggior parte del credito per la vendita ai canali con cui il cliente ha interagito più recentemente prima dell’acquisto.
  • Modello Position Based: Attribuisce il 40% dell’attribuzione per la vendita alla prima interazione, il 40% all’ultima interazione e distribuisce il 20% rimanente in modo lineare a tutte le interazioni presenti tra questi due eventi.

N

Negozio Brick & Click – Un’attività al dettaglio che conta almeno un negozio fisico e almeno un sito con disponibilità di vendita ecommerce.

Nicchia – Un segmento di mercato specifico.

Nome del Dominio – L’indirizzo web di un negozio online, ad esempio www.ilmionegozio.com

P

Pagamento Periodico – Un tipo di transazione nel quale un cliente autorizza un negozio online ad addebitare alla sua carta di credito la consegna regolare di prodotti o servizi.

Pagina di Destinazione – Una pagina web singola che appare dopo aver cliccato un link. La pagina di destinazione esiste con lo scopo di invogliare il visitatore a completare un qualche call-to-action, come ad esempio iscriversi a una lista email o registrarsi in modo gratuito al negozio online.

Path Length – Un’analisi di Google Analytics che calcola le interazioni medie necessarie per trasformare i visitatori di un sito in clienti.

Payment Gateway – Il processore di pagamenti utilizzato per gestire le transazioni sul proprio negozio ecommerce. Il proprio payment gateway può trovarsi sul sito o essere esterno, a seconda del modello aziendale.

Payment Service Provider – Un servizio ecommerce che permette ai negozi ecommerce di accettare e processare vari metodi di pagamento, come le carte di credito/debito, i bonifici bancari e il banking online in tempo reale.

PayPal – Uno dei servizi per i pagamenti online più conosciuti e preferito da molti consumatori. Posseduto da eBay, PayPal sarà una componente essenziale per l’impostazione del vostro servizio di pagamento ecommerce.

Pay Per Click (PPC) – Un modello pubblicitario online dove le aziende pagano per la propria pubblicità solo quando un loro annuncio viene cliccato da un utente, che verrà spostato sul sito dell’azienda. La piattaforma AdWords di Google è un esempio di promozione pubblicitaria pay-per-click.

Point-of-Sale (POS) – Un software che permette a un negozio online di accettare pagamenti, gestire l’inventario, aggiungere prodotti, processare le transazioni e consegnare le ricevute digitalmente.

Processore di Pagamenti Esterno – Un server esterno che aiuta i venditori ad accettare e processare i pagamenti online anche senza i loro conti. Un esempio di questo sistema è PayPal.

S

Search Engine Marketing (SEM) – Marketing online che mira a incrementare la visibilità di un sito sulla pagina dei risultati di un motore di ricerca (Search Engine Results Page) (SERP) sia tramite l’ottimizzazione del sito per l’indicizzazione, sia tramite l’acquisto di pubblicità e promozioni a pagamento.

Search Engine Optimization (SEO) – Una procedura marketing online che mira a migliorare i contenuti web di un negozio in modo tale da renderlo più visibile da parte dei bot dei motori di ricerca, nella speranza di far risultare il sito più in alto nei risultati e potenzialmente migliorarne il traffico.

Search Engine Results Page (SERP) – La pagina generata da una ricerca per una frase chiave su Google. La SEO si concentra sulla scalata dei risultati nella SERP, in modo tale che il vostro sito sia accessibile dalla prima posizione della prima pagina, o il più vicino possibile a quella posizione.

Segnali Social – I segnali social sono un fattore nella classifica di Google, estratti dai social network come Twitter, Facebook e Google Plus. In modo simile ai link, questi permettono a Google di determinare quali siti interessino a più persone, come componente dell’equazione di classifica generale.

Social Media – Facebook, Twitter, Google Plus, Instagram, Pinterest e altri. I social media sono una serie di piattaforme tramite le quali le aziende possono interagire con un pubblico specifico con le pubblicità, o usando una strategia di social media più complessa.

Spedizione Parziale – Un tipo di spedizione dove il commerciante online spedisce soltanto alcuni dei prodotti ordinati da un cliente. In questo processo distributivo, l’ordine intero verrà completato in più consegne.

Split Testing – Nel marketing online, lo split testing è un modello di sperimentazione che vede un’azienda sperimentare simultameamente con due variabili (spesso denominate A e B) al fine di scoprire quale variazione di una pagina web, di un contenuto promozionale o di un progetto ottenga i migliori risultati.

Stock Keeping Unit (SKU) – Il codice alfanumerico identificativo di ciascun prodotto o servizio acquistabile su un negozio online.

Strumenti Google Webmaster – Il principale canale di comunicazione tra il proprietario di un sito e Google. Gli strumenti Google Webmaster danno dati riguardanti il vostro sito e la vostra classifica nei risultati Google, in modo tale da poter ottimizzare la vostra performance per ottenere risultati migliori.

T

Tariffa di Inserzione – Alcuni siti di aste online chiedono il pagamento di una tariffa per poter esporre e mettere in vendita i propri prodotti o servizi su quella piattaforma.

Tasso Buy-to-Detail – Una metrica di Google Analytics: il numero di prodotti acquistati rispetto al numero di visualizzazioni delle pagine dei dettagli di quei prodotti (Tasso Buy-to-Detail = Acquisti totali di un prodotto/Visualizzazioni totali della pagina dei dettagli di quel prodotto)

Tasso Card-to-Detail – Una metrica di Google Analytics: il numero di prodotti aggiunti al carrello rispetto al numero di visualizzazioni delle pagine dei dettagli di quei prodotti (Tasso Card-to-Detail = Aggiunte totali di un prodotto al carrello/Visualizzazioni totali della pagina dei dettagli di quel prodotto)

Tasso di Abbandono del Carrello – Una metrica del commercio online che mostra il rapporto tra il numero di carrelli d’acquisto abbandonati e il numero di ordini completati. Un carrello abbandonato si riferisce a quando un utente inserisce dei prodotti nel carrello virtuale per l’acquisto, ma poi non completa il proprio ordine.

Tasso di Apertura – Un termine del marketing email che si riferisce al numero di iscritti email che aprono l’email che gli avete inviato.

Tasso di Conversione – Un concetto di online marketing che illustra la percentuale dei visitatori di un negozio che si trasformano in clienti, divisa per il numero di visitatori a cui sarebbe stato possibile effettuare un acquisto, ma che non l’hanno effettuato.

Tasso di Sconto – La tariffa pagata da un commerciante online a un’azienda di pagamenti online per il suo servizio nella gestione del pagamento tramite carta di credito effettuato dal consumatore finale. In genere la tariffa è una piccola percentuale del valore di ciascun ordine processato.

Tempo Medio sul Sito – La durata in secondi di una visita media di un utente sul vostro sito in un dato periodo temporale.

Time Lag – Un’analisi di Google Analytics, questo dato descrive quanto ci sia voluto (in giorni) per trasformare un visitatore sul vostro sito in un cliente.

Traffico – Il numero di visitatori che arrivano sul vostro sito tramite qualsiasi canale. Il traffico è la parte “input” dell’equazione ecommerce. Un traffico maggiore risulta solitamente in maggori vendite, ed equivale agli ingressi nei negozi fisici.

Transazione – La documentazione delle azioni svolte per ciascun ordine.

Turnkey – Un prodotto software su misura già assemblato che può essere venduto come un pacchetto completo e pronto all’uso.

U

Upselling – Una tecnica di vendita dove si offre ai clienti la possbilità di comprare aggiornamenti (componenti, specifiche e volumi migliori) o di ottenere la versione più costosa di un prodotto che stanno comprando, in modo tale da massimizzare il valore del loro acquisto (prezzo più alto).

Usabilità – La facilità ed efficienza con cui i vostri clienti possono usare e interagire con il vostro sito, una componente fondamentale per la loro esperienza utente e il vostro tasso di conversione. Oggi l’usabilità si estende anche ai dispositivi mobili e tablet, e all’esperienza utente fornita dal vostro negozio su questi altri canali.

V

Valore d’Ordine Medio – Il valore medio speso da un cliente in una visita tipica sul vostro sito (Valore d’Ordine Medio = Ricavi dalle Vendite Totali / Numero di Ordini Totali)